Storia

Viaggi avvincenti dal 1889

Con le nostre tratte di montagna uniche, le linee Patrimonio mondiale UNESCO, il Glacier Express e il Bernina Express, dal 1889 offriamo esperienze di viaggio indimenticabili attraverso l'intero territorio dei Grigioni. La nostra ferrovia di fama mondiale è intimamente legata a uno dei paesaggi più suggestivi della Svizzera. Ciò che ha avuto inizio con l'inaugurazione della tratta da Landquart a Klosters nel 1889, è oggi una rete di 384 chilometri nel cuore dell'alta montagna svizzera. Armoniosamente incastonate nella natura incontaminata, le sue linee ferroviarie e le opere architettoniche contribuiscono al peculiare fascino dei Grigioni.

Nel 1888 i pionieri della ferrovia grigionesi concretizzarono il proprio progetto di una ferrovia di montagna. Su iniziativa dell’olandese Willem-Jan Holsboer, essi fondarono nello stesso anno la ferrovia a scartamento ridotto Landquart-Davos AG. Nello stesso anno ebbero inizio i lavori e nel 1889 fu inaugurata la linea Landquart – Klosters. Già nel 1890 circolavano i primi treni a vapore da Landquart a Davos, a cui si aggiunsero poi le tratte verso St. Moritz, Disentis e Scuol-Tarasp. Grazie alla fusione con la ferrovia di Arosa e del Bernina, la rete si ampliò.

Solo 25 anni dopo quasi l'intera rete ferroviaria della Ferrovia retica era già ultimata. Il tunnel del Vereina, lungo 19 042, è stato inaugurato nel 1999 come ultimo ampliamento del tracciato. Nel corso degli anni, la Ferrovia retica si è sviluppata costantemente, rimanendo tuttavia fedele alla sua esclusiva peculiarità: collegare le località di montagna più belle con linee altrettanto suggestive.

Cronistoria

1889Inaugurazione della tratta Landquart – Klosters con la ferrovia a scartamento ridotto Landquart-Davos (LD)
1890Inaugurazione della tratta Klosters – Davos
1895D'ora in avanti la LD viene ribattezzata «Ferrovia retica»
1896Inaugurazione della tratta Landquart – Thusis
1903Inaugurazione della tratta Reichenau – Ilanz
1904Inaugurazione della tratta Thusis – St. Moritz
1907Inaugurazione della tratta Bellinzona – Mesocco
1908Inaugurazione della tratta Samedan – Pontresina
1909Inaugurazione della tratta Davos – Filisur
1910Inaugurazione della tratta St. Moritz – Tirano (Ferrovia del Bernina)
1912Dotazione delle prime locomotive elettriche; Inaugurazione della tratta Ilanz - Disentis/Mustér
1913Inaugurazione della tratta Bever – Scuol-Tarasp
1914Inaugurazione della tratta Coira – Arosa (Ferrovia di Coira-Arosa)
1922Conclusione dell'elettrificazione della FR
1930Prima corsa del Glacier Express St. Moritz – Zermatt
1942Fusione della FR con la Ferrovia di Coira-Arosa; Fusione della FR con la Ferrovia di Bellinzona-Mesocco
1943Fusione della FR con la Ferrovia del Bernina
1973Introduzione del Bernina Express
1979Affiliazione con Hakone-Tozan-Railway (Giappone)
1982Inaugurazione della galleria di base della Furka (collegamento annuale Glacier Express)
1989La FR festeggia il suo primo centenario. Per l’occasione si rinnova il look e dipinge i suoi treni di rosso
1997Conversione della tratta Coira-Arosa dalla corrente continua a 2 400 V a quella alternata a 11 000 V
1999Inaugurazione della tratta Klosters – Lavin/Susch (galleria del Vereina con servizio di trasporto auto) – primo ampliamento della rete dal 1914
2003Sospensione della tratta Bellinzona – Mesocco
2008La linea dell'Albula e del Bernina entrano a far parte del Patrimonio mondiale UNESCO

Breve retrospettiva: Lavori di sgombero della neve negli anni '30