Il trenino rosso ti porta a Coira

Destinazione perfetta per una vacanza in famiglia

Un viaggio sul trenino rosso non può non toccare Coira, soprattutto se si è accompagnati da bambini. Qui musei, playground, angoli nascosti in giro per la città, semplici piste per le prime discese sugli sci rendono questa città una destinazione perfetta per una vacanza in famiglia.

Un racconto di Mary, blogger di Playground Around the Corner

Come scoprire Coira nei suoi angoli più caratteristici, rendendo la visita coinvolgente anche per i bambini?  

Chur Tourismus organizza visite guidate dedicate ai più piccoli, quasi una caccia al tesoro in giro per la città, per esplorarla giocando, alla ricerca degli animali scolpiti nei monumenti, disegnati sui muri, ascoltando leggende e diventandone protagonisti.

Lì, fontane in ogni piazza che raccontano storie, arcate e viuzze che conducono alle tane di paurosi animali, piazze dove correre e giocare, campanili da avvistare, modellini della città dove orientarsi e ritrovarsi. A seconda del tempo a disposizione e dell'età dei bambini, vengono organizzati percorsi e visite su misura per scoprire Coira nel modo più divertente possibile.

Voglia di giocare? Un salto al parco giochi è possibile anche in inverno. 

In pieno centro storico, due semplici Spielplätze per pause di gioco dedicate ai più piccoli: una rete da scalare e tappeti su cui saltare in Nicolaigasse oppure, per chi si trova dalle parti del Museo Retico, un piccolo cortile in Susswinkell accoglie un caratteristico playground recintato e colorato.

Piove e i bambini vogliono giocare? Andate al Babeejoy Playland Café (vicino alla stazione, in Quaderstrasse 15). Qui i genitori si rilassano con una cioccolata calda e i bambini giocano in uno spazio loro dedicato.

E dopo il gioco, via a visitare i musei della città, tutti perfettamente kids friendly. 

Partiamo dal più centrale, il Museo Retico, che racconta la vita del territorio nei suoi aspetti più vari: lavoro, scuola, religione, cultura. Ad  ogni piano, un argomento dedicato. E, per i bambini, un mazzo di chiavi giganti, per aprire magiche porte che racchiudono segreti e semplici attività studiate appositamente per loro.

All'ultimo piano del museo, uno spazio dedicato ai piccolissimi, che qui possono leggere e giocare, mentre i più grandicelli esplorano il museo. In quest’area, dal 1 al 23 dicembre, ogni giorno alle 17 si organizzano spettacoli dedicati ai bambini. Un angolo tutto loro, in questo caratteristico museo nel cuore della città.

Conoscete un bambino che non ami gli animali? Mammiferi, pesci, uccelli, insetti. Che non sia attratto da scheletri e fossili che raccontano di  tempi remoti e così interessanti? 

Il Museo della Natura di Coira è un luogo che ai bambini piacerà di sicuro.

Ad ogni piano un argomento diverso e i piccoli visitatori si troveranno tra stambecchi e volpi, scheletri e fossili, ad ammirare e conoscere la varietà di piante e animali del più grande Cantone della Svizzera di cui Coira rappresenta il capoluogo: il Cantone dei Grigioni.

Coira ha un’atmosfera romantica e ricca di fascino; a dicembre, poi, le luci del mercatino di Natale la rendono davvero speciale. Le vie della città si riempiono di caratteristiche casette di legno dove è impossibile non cedere ad un dolce tipico, ad un addobbo natalizio o ad un giocattolo in legno, che, acquistato qui è ancor più speciale.

In inverno, il parco Quaderwiese ospita anche una grande pista da pattinaggio, un luogo perfetto dove giocare ad ogni età. 

Questa destinazione richiede tempo per conoscerla e visitarla al meglio, almeno tre giorni per poterla esplorare ed apprezzare. Se poi alla visita della città si vuole aggiungere anche una vacanza sulla neve, basta prendere  funivia e seggiovia fino al Brambrüesch dove ad attendere i bambini ci sono 20 km di piste da sci perfette per le prime avventure sugli sci.