A Davos con bambini

Tante occasioni per giocare!

Davos è una cittadina sulle Alpi della Svizzera rinomata per gli  sport invernali (è una delle più antiche stazioni sciistiche al mondo ed è famosissima per il  pattinaggio di velocità), ma anche in estate offre tante attività e attrazioni, soprattutto per i più piccoli.

Un racconto di Mary, blogger di Playground Around the Corner

Il Trenino Rosso arriva a Davos dopo essersi immerso in paesaggi di un verde incredibile, da ammirare dal finestrino, arriva nella stazione principale della cittadina, comodissima per raggiungere il centro con una piacevole passeggiata.

Volete fare felici i vostri piccoli accompagnatori? Dopo la passeggiata attraverso il  paese, raggiungete la Vaillant Arena e, al suo fianco, troverete un bel parco verde dove entrare e lasciare che i bambini giochino liberi. Il parco nasconde un fantastico playground fatto di scivoli lunghissimi, animali da cavalcare, una zona con acqua e sabbia per rinfrescarsi nelle giornate più calde. Naturalmente si tratta di un playground pubblico, quindi con accesso gratuito.

Dopo avere giocato e goduto della bellezza di Davos, potete salire con il trenino a cremagliera a Schatzalp e da qui ammirare un panorama eccezionale sulla città e l’intera valle. I bambini ancora non lo sanno, ma qui per loro c’è ad attenderli una fantastica sorpresa.

A pochi passi dall’uscita della cabinovia (dove si trovano anche un bar e un ristorante con vista unica) c’è uno scivolo speciale, che farà giocare bambini di ogni età, uno  scivolo da percorrere su uno slittino e che tra salite e discese farà volare i passeggeri tra il verde e con vista sulle montagne, davvero spettacolare. La corsa dura qualche minuto e sicuramente ci sarà il bis (il costo a corsa è di 4.00 franchi, l’impianto chiude un’ora per pausa pranzo ed è attivo a seconda delle condizioni meteorologiche).


Dopo le corse sullo scivolo, qui la natura è il più bello dei parchi giochi: prati dove sdraiarsi e raccogliere fiori di ogni tipo, vialetti nei boschi per passeggiare ed un ottimo rifugio dove sedersi e gustarsi una pausa di cibo e relax.
Prima di tornare in paese, quassù c’è un altro luogo da segnare: il giardino botanico Alpinum Schatzalp.
Qui tra rocce, corsi d’acqua, boschi e pascoli, si può ammirare la flora originaria di Paesi come la Nuova Zelanda, il Tibet e la Cina. Grandi e piccini si divertiranno ad ammirare lo spettacolo della natura che caratterizza questo luogo e impareranno, giocando, a riconoscere fiori e piante del mondo.