Patrimonio mondiale UNESCO FR

Onore e impegno allo stesso tempo

Le linee ferroviarie Albula e Bernina formano l’area centrale del Patrimonio mondiale UNESCO della Ferrovia retica. La linea dell’Albula fu terminata nel 1903, quella del Bernina nel 1910. Il 7 luglio 2018 sono trascorsi 10 anni da quando la «Ferrovia retica nel paesaggio Albula/Bernina» è entrata nella lista del Patrimonio mondiale UNESCO. Per questo motivo tutto il 2018 si trova nel segno della cultura ferroviaria. In nessun caso potete mancare l’high light dell’anno dell‘anniversario – il Festival della Ferrovia.

Il nostro programma dell’anniversario

 

Il grande Festival della Ferrovia

Il fine settimana del 9 e 10 giugno 2018 a Samedan e Pontresina ha luogo il primo Festival della Ferrovia. Due giorni nel segno della ferrovia, dove non mancheranno giochi e divertimento. L’esposizione di veicoli e la più grande parata storica di veicoli della Ferrovia retica mai avvenuta entusiasmeranno grandi e piccoli.

Chi ama i giochi può accettare la sfida dei primi TrainGames. Fedeli al motto della Ferrovia retica «viaggiare diversamente con fascino» squadre di quattro persone si sfidano per la gloria e l’onore. Il Festival della Ferrovia è completato da una ristorazione e un mercatino del Patrimonio mondiale. Il controllore per bambini Clà Ferrovia e Linard Bardill intrattengono inoltre i visitatori più piccoli con emozionanti storie.

scopri di più

***

Esposizione straordinaria al Museo ferroviario dell’Albula

Cosa significa Patrimonio mondiale UNESCO? Perché c’è bisogno dei siti del Patrimonio mondiale e come ci si comporta con un Patrimonio dell’umanità? A queste e ad altre domande saranno date delle risposte fino alla metà di novembre 2018 nell’esposizione straordinaria al Museo ferroviario dell’Albula a Bergün. Nello spazio per gli ospiti si presentano con un cambio mensile gli altri undici siti svizzeri del Patrimonio mondiale.

scopri di più

***

Convegno Patrimonio dell’umanità UNESCO

Il Patrimonio mondiale UNESCO Ferrovia retica il 6 e 7 giugno ospita il convegno Patrimonio dell’umanità UNESCO che si svolge ogni anno. Nel corso di conferenze, workshop e in base a esempi best-practice, gli esperti discutono sulle possibilità e sulle sfide del turismo culturale.

***

Offerta per le scuole

Al motto di «Patriomonio Attivo» è creata un’interessante offerta di gite per scolaresche. Nel corso di escursioni nel Patrimonio mondiale UNESCO Ferrovia retica le classi scolastiche ricevono la possibilità di confrontarsi attivamente con temi riguardanti i beni culturali e il loro significato.

scopri di più

Retroscena sul Patrimonio mondiale

La linea che scorre sui passi dell’Albula e del Bernina per quanto riguarda la tecnologia ingegneristica e la conduzione delle linee è un lavoro magistrale. Stretti raggi, raffinate opere d’ingegneria, tunnel impressionanti: nel Patrimonio mondiale UNESCO Ferrovia retica la linea ferroviaria si integra armoniosamente con il paesaggio e la natura selvaggia. Il Patrimonio mondiale Ferrovia retica è, come tutti i siti del Patrimonio mondiale, un bene culturale di straordinario valore universale.

Le opere della linea dell’Albula e del Bernina testimoniano di arte ingegneristica, coraggio e lungimiranza nell’epoca pionieristica della ferrovia. Si è potuta così realizzare un’opera secolare, che è sempre conservata in modo autentico. Il Patrimonio mondiale UNESCO Ferrovia retica costituisce una parte importante della cultura ferroviaria dei Grigioni. Oltre al Patrimonio mondiale dell’umanità, per i visitatori anche il materiale storico su ruote sempre in uso è un’attrazione della cultura ferroviaria. L’anniversario dei 10 anni del Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO dev’essere usato per mostrare l’impegno preso per questi beni nei confronti delle generazioni future e allo stesso tempo per far vivere a tutti la cultura ferroviaria.

Due linee ferroviarie uniche

Per la costruzione della linea dell’Albula (Thusis - St. Moritz) furono chiamati famosi esperti del settore. I tracciati e tutte le opere furono compiti con le norme che corrispondevano alla prassi più progredita della costruzione di ferrovie di montagna. La linea dell’Albula è stata realizzata come classica ferrovia di montagna per l’uso di locomotive a vapore. Il suo tracciato e le sue opere d’ingegneria in pietra locale costituiscono il culmine del periodo classico dell’ingegneria ferroviaria.

La linea del Bernina (St. Moritz - Tirano) è un adattamento innovativo della ferrovia elettrificata extraurbana con un valido tracciato di alta montagna. Nell’area alpina è diventata un esempio per molte linee extraurbane progettate e alcune costruite. Oggi la linea del Bernina è unica in tutto il mondo: si tratta della traversale alpina situata più in alto e una delle linee ad aderenza più ripide del mondo.

Perché la «Ferrovia retica nel paesaggio Albula/Bernina» è stata premiata come Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO?

Tutte e due le linee ferroviarie sono state concepite nella conduzione delle linee e nelle opere di ingegneria civile con riferimento consapevole al paesaggio circostante. Durante la costruzione anche il turismo e la comunicazione delle attrazioni paesaggistiche avevano già avuto un ruolo importante. L’armoniosa integrazione del paesaggio d’alta montagna nella costruzione di queste due linee ferroviarie, che possiedono notevoli opere d’ingegneria e tunnel, è stata possibile anche non ultimo grazie alla lungimirante pianificazione e alle più recenti innovazioni tecniche.

Un altro importante fattore è che la linea Patrimonio mondiale dell’umanità, che da Thusis arriva a Tirano in Italia, apre l’Alta Engadina al turismo internazionale ed essa stessa ha valore di esperienza turistica.

Cos’è valutato come Patrimonio mondiale UNESCO Ferrovia retica?

Appartengono al Patrimonio mondiale UNESCO Ferrovia retica non solo le due linee ferroviarie, bensì anche le cosiddette zone cuscinetto. Ci sono tre categorie di zone cuscinetto. La zona cuscinetto qualificata è attigua alla zona centrale, la linea ferroviaria. Essa comprende preziosi beni culturali. Anche la zona cuscinetto limitrofa è attigua alla zona centrale, ma a differenza della zona cuscinetto qualificata consiste di nove quartieri residenziali e piccole zone industriali. La zona cuscinetto distante comprende infine la parte restante del paesaggio visibile dalla ferrovia.