Secondo ponte sul Reno anteriore Reichenau

Nuova costruzione dal 2017 al 2018

Da più di 100 anni le linee ferroviarie dell’Albula e Surselva passano sul ponte del Reno anteriore presso Reichenau-Tamins. Con il suo tracciato a un binario il ponte esistente non è più in grado di far fronte alle esigenze aziendali per via del continuo ampliamento delle offerte. La Ferrovia retica quindi costruisce parallelamente al ponte esistente un secondo binario di 600 m dall’uscita Reichenau-Tamins fino all’area di Reichenau-Farsch. In questo modo si possono separare le due linee e aumentare la stabilità dell’orario di viaggio.

Il nuovo ponte in acciaio, lungo 200 m e con piloni a V, forma il nucleo del progetto. Esso porta il nome di «Sora Giuvna», che in romancio significa «piccola sorella» ed è il progetto vincitore di un concorso internazionale. Il nuovo ponte passerà sopra al Reno anteriore e alla strada nazionale A13.

Sullo sfondo il ponte esistente, in primo piano la visualizzazione del nuovo ponte sul Reno anteriore.

Il progetto, oltre al nuovo ponte, comprende anche la costruzione di un ulteriore binario di 600 m dall’uscita Reichenau-Tamins fino all’area Reichenau-Farsch. Grazie a ciò si possono separare le linee Albula e Surselva e aumentare la stabilità dell’orario di viaggio. Il nuovo tratto a doppia linea richiede tra le altre cose cinque nuovi scambi, come pure l’ampliamento dell’impianto di sicurezza e di altri impianti ferroviari.

La parte più spettacolare dei lavori di costruzione avverrà presumibilmente nel maggio del 2018. In questa data verrà posato a più riprese tramite una grande gru cingolata il nuovo impalcato in acciaio del ponte fluviale. L’entrata in funzione del nuovo ponte è prevista per l’inizio di novembre 2018.

Da novembre 2019 saranno in funzione tutti e due i ponti sul Reno anteriore.

Il ponte esistente verrà messo a nuovo
Dopo l’entrata in funzione del nuovo ponte il traffico ferroviario per un anno avrà luogo lungo la nuova tratta. Grazie a ciò il tratto esistente può essere messo fuori servizio per i lavori di riparazione del vecchio ponte sul Reno anteriore e la sostituzione del vecchio ponte con la strada nazionale A13.
Il ponte esistente, costruito nel 1895 e posto sotto tutela architettonica, sarà messo a nuovo e verrà nuovamente usato per il traffico ferroviario. Con la ristrutturazione il ponte sarà munito anche di una passerella laterale per i pedoni, che rende possibile il prolungamento del Ruinaultaweg fino a Reichenau-Tamins o in direzione Rothenbrunnen. Il ponte in cemento sulla A13 per motivi geometrici è demolito e sostituito, esaudendo così il futuro allargamento del profilo di guida sulla strada nazionale A13. Nel novembre 2019, dopo l’ultimazione di tutte le parti dell’impianto, la nuova doppia corsia può entrare in funzione.

Costi
I costi di tutto l’impianto ammontano a ca. 32,5 milioni di franchi. Rispetto ad altre costruzioni di ponti, la quota dell’impianto ferroviario, soprattutto dell’impianto di sicurezza, è molto elevata e raggiunge quasi la metà dei costi complessivi. Il motivo di ciò è il mantenimento del traffico ferroviario durante le fasi di costruzione. I puri costi di costruzione per ambedue i ponti in acciaio, le costruzioni sotto il livello del suolo e l’asportazione del pendio ammontano a ca. 13,5 milioni di franchi.