Stazione ferroviaria di St. Moritz

Ristrutturazione dal 2014 al 2017

Gli impianti e le infrastrutture della stazione di St. Moritz saranno completamente rinnovati e ampliati tra il 2014 e il 2017. Sarà realizzata una stazione totalmente nuova con accessi tramite cavalcavie/sottopassaggi, cinque binari di accesso all’utenza e vari binari di ricovero.

Parallelamente alla strada cantonale «Via Grevas» veranno eretti muri di sostegno per una lunghezza complessiva di 250 metri. Il sottopassaggio pedonale preesistente sarà prolungato e integrato con una scala e una rampa supplementari (marciapiede Bernina). Presso l’uscita del sottopassaggio sul lato del lago saranno realizzati vari locali sotterranei per impianti tecnici e vani operativi. I marciapiedi saranno accessibili ai disabili e completi di tettoie.

Per preservare la geometria dei binari della linea del Bernina, il viadotto sull’Inn sarà ampliato. Il fabbricato ad uso pubblico resterà invariato, mentre i locali interni saranno leggermente rinnovati. Presso il magazzino merci saranno installate strutture tecnico-operative di proprietà della ferrovia. La piazza della stazione sarà riorganizzata e riprogettata. La nuova stazione degli autobus consentirà una sinergia ottimale tra autobus e treni.

I lavori di ristrutturazione alla stazione si concluderanno per lo più entro il 2016, affinché St. Moritz possa presentarsi puntuale ai Mondiali di sci nel febbraio 2017 con la sua nuova stazione. Nel 2017 sono previsti altri lavori conclusivi e la creazione di un'isola autobus per il trasporto pubblico.

I costi complessivi della ristrutturazione sono stati calcolati per CHF 66 milioni.